PROFESSIONISTA ESPERTO NELLA GESTIONE DEGLI ILLECITI BANCARI

OBIETTIVI DEL CORSO

Il corso nasce per formare la figura di “Professionista esperto in Illeciti Bancari”, poiché, da un indagine effettuata, è emerso che tutte le banche, le finanziarie e le società di leasing in Italia hanno per decenni commesso illeciti finanziari, alcuni gravi e di carattere penale, altri amministrativi e di ordine civilistico. Purtroppo, dall’indagine è emerso ancora che, per quanto in forma ridotta e con accorgimenti tecnici, li stanno ancora commettendo. Tra le infinite anomalie e gli innumerevoli aspetti da analizzare in un contratto finanziario, si possono sinteticamente individuare : usura, anatocismo, indeterminatezza delle condizioni, scarsa trasparenza, contratti inadeguati alla normativa vigente, mancata informazione di variazioni contrattuali o illegittimità delle stesse, operazioni inadeguate al profilo della clientela, e tante altre. Per tutti questi comportamenti le banche vengono quotidianamente condannate dai tribunali, o ancor più spesso, concordano col cliente una transazione conciliativa riconoscendo parte dei loro “errori”. Per arrivare a ciò il percorso è complesso, articolato, e richiede altissima specializzazione professionale in ambito bancario, sia da parte dei periti che dei legali, ma in primis dei consulenti. Chiunque abbia, o abbia avuto, affidamenti in conto corrente, mutui, leasing, prodotti finanziari derivati, è stato protagonista a suo malgrado di un illecito arricchimento da parte delle banche. Tuttavia non sempre conviene agire in giudizio per svariate ragioni : quindi consulenza e analisi preliminare diventano determinanti per non commettere gravi errori contro istituti che ben sanno difendersi e muoversi nell’ambito del diritto.

In funzione dell’esperienza maturata e della specifica formazione ricevuta, la figura del Professionista esperto in Illeciti Bancari è stata inquadrata in due differenti profili : lo Junior Account ed il Senior Account. Il presente corso è stato strutturato per formare entrambi i profili.

NORMATIVA DI RIFERIMENTO

Il quadro normativo sulle cui basi è stato progettato il corso è fornito da :

– Decreto legislativo 1° settembre 1993, n. 385 – “Testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia”

– Decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 – “Testo Unico della Finanza”

– Decreto Legislativo 15 dicembre 2017, n. 218 – “Recepimento della direttiva (UE) 2015/2366 relativa ai servizi di pagamento nel mercato interno, che modifica le direttive 2002/65/CE, 2009/110/CE e 2013/36/UE e il regolamento (UE) 2010/1093, e abroga la direttiva 2007/64/CE, nonché adeguamento delle disposizioni interne al regolamento (UE) 2015/751 relativo alle commissioni interbancarie sulle operazioni di pagamento basate su carta”

– Decreto Legislativo 15 dicembre 2017, n. 233 – “Norme di adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) n. 2015/760 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 29 aprile 2015, relativo ai fondi di investimento europei a lungo termine”

– Deliberazione 2 agosto 1996 del C.I.C.R. (Comitato Interministeriale per il Credito ed il Risparmio)

– Deliberazione 25 luglio 2000 del C.I.C.R. (Comitato Interministeriale per il Credito ed il Risparmio)

– Deliberazione del 29 luglio 2008, n. 27 del C.I.C.R. (Comitato Interministeriale per il Credito ed il Risparmio)

– Legge 7 marzo 1996, n. 108 – “Disposizioni in materia di usura”

– Decreto Legge 13 maggio 2011, n. 70 – “Semestre Europeo – Prime disposizioni urgenti per l’economia”

– Legge 27 gennaio 2012, n. 3 – “Disposizioni in materia di usura e di estorsione, nonche’ di composizione delle crisi da sovraindebitamento”

– D.Lgs. 17 gennaio 2003, n. 6 – “Riforma organica della disciplina delle societa’ di capitali e societa’ cooperative, in attuazione della legge 3 ottobre 2001, n. 366”

– Legge 30 giugno 2016, n. 119 – “Conversione in legge, con modificazioni, del decreto legge 3 maggio 2016, n. 59, recante disposizioni urgenti in materia di procedure esecutive e concorsuali, nonche’ a favore degli investitori in banche in liquidazione”.

DESTINATARI

Corso formativo per i professionisti in possesso di diploma di istruzione di secondo grado (perito tecnico commerciale, ragioniere, ed assimilabili), o Laurea in Economia e Commercio, Scienze Politiche, Giurisprudenza, o assimilabili, che svolgano, o intendano svolgere, l’attività di consulenza tecnico finanziaria.

Prerequisito è rappresentato da conoscenze di base di matematica generale, matematica finanziaria, ragioneria, e nozioni di Diritto

PROGRAMMA

Il programma del corso per entrambi i profili affronta i concetti generali alla base della normativa italiana in materia bancaria, passando attraverso la descrizione di ruolo e funzioni del Consulente Tecnico Finanziario, cui viene richiesta la capacità di svolgere compiti di affiancamento ai CTP/CTU : il partecipante avrà quindi modo di approfondire le modalità di approccio ai processi decisionali ed operativi, articolati attraverso un sistema condiviso di predisposizione di analisi e di sviluppo degli interventi da effettuare nell’ambito delle operazioni peritali. Il programma del corso prevede, inoltre, uno specifico approfondimento sugli aspetti legali e su quelli legati alle indagini forensi.

Il corso è suddiviso in tre aree, comuni ad entrambi i profili  in formazione:

1.   Compiti e responsabilità della figura del Consulente Tecnico di Parte / Consulente Tecnico d’Ufficio

2.   Aspetti Normativi:

  •   La normativa sulla trasparenza
  •   La normativa anti-usura
  •   Nozioni di Diritto societario e diritto fallimentare

3.   Aspetti Tecnici delle Forme di Finanziamento :

  •   Le forme di finanziamento: mutui, prestiti, affidamenti finalizzati
  •   Le forme di finanziamento: leasing, factoring
  •   Nozioni sulle forme di finanziamento: aperture di credito, carte di credito, deleghe di pagamento, concessione di garanzie

Una quarta area, infine, è specificatamente dedicata al profilo del Senior Account:

4.   La valutazione del merito creditizio: come esaminare il bilancio ed il fabbisogno finanziario d’impresa.

MODALITA’ DI EROGAZIONE

Il corso viene erogato in audio-video conferenza (con la presenza fisica del docente) in ore pomeridiane / serali, in modo tale da permettere al partecipante di seguire le lezioni senza muoversi dal proprio studio o dalla sede dell’azienda di appartenenza.

Il corso Base, in cui viene formata la figura dello Junior Account, ha una durata di 36 ore, ed è composto da 3 unità didattiche, a loro volta composte da 3 moduli ciascuna, mentre il corso Advanced, in cui viene formata la figura del Senior Account, ha una durata di 48 ore ed è composto da 4 unità didattiche, a loro volta composte da 3 moduli ciascuna .

Per venire incontro alle esigenze delle Aziende, pubbliche e private, è, consentita l’iscrizione al corso in maniera indipendente per ognuna delle due figure proposte.

La durata delle due fasi rispetta i requisiti relativi alla formazione specialistica per ognuna delle due figure contemplate, nel senso che, con la prima fase, la Base, è soddisfatto il requisito di formazione specialistica per la figura dello Junior Account, con la prima e la seconda fase, la Avanced, è soddisfatto il requisito di formazione specialistica per la figura del Senior Account.

Il corso è strutturato per consentire, su richiesta del discente, il rilascio di specifico attestato di formazione al termine di ognuna delle due fasi, previo superamento di opportuno esame di valutazione delle competenze acquisite, ai fini dell’ottenimento dello specifico titolo professionale o qualifica.

DOCENTI

I docenti sono Tecnici esperti in materia, che hanno svolto e svolgono tuttora sia attività peritale, che attività di Consulenti Tecnici di parte, e Legali provenienti dall’Ambito della Ricerca e della Didattica Universitaria.

COSTI

Per i costi dell’intervento formativo si prega di rivolgersi ai nostri consulenti secondo le modalità indicate nello specchietto sottostante.

Si informa che l’intero ammontare del costo del corso può essere finanziato a tasso zero (TAN 0% e TAEG 0%) grazie ad un accordo sottoscritto con un importante società finanziaria italiana.

RICHIESTA INFORMAZIONI

Richiedi maggiori informazioni sul corso “Professionista Esperto nella Gestione degli Illeciti Bancari”

I nostri Consulenti sono a tua disposizione per rispondere ad ogni tuo quesito :

– chiamando il numero: 02 48731521

– inviando una e-mail all’indirizzo: corsi@kcbacademy.it

oppure, compilando il form a lato. In questo caso sarai richiamato nel più breve tempo possibile.

 

Il servizio Assistenza di KCB Academy è disponibile dal Lunedì al Venerdì dalle ore 08.30 alle ore 18.30 :

– inviando una e-mail all’indirizzo: assistenza@kcbacademy.it